Top

Conto Termico

Conti Assistenza Tecnica / Conto Termico
icona-conto-termico-fino-65

CONTO TERMICO COS'È?

Si tratta di un incentivo erogato dal G.S.E. (Gestore Servizi Energetici) su conto corrente del cliente, copre fino al 65% della spesa effettuata e promuove un intervento di sostituzione di un impianto termico con un nuovo impianto.

CONTATTACI E RICHIEDI MAGGIORI INFORMAZIONI.

Esempi di interventi incentivati e di cui forniamo la vendita, installazione e assistenza diretta:
  • Installazione di impianti a biomassa in sostituzione di precedenti impianti a biomassa o gasolio
  • Installazione di pompe di calore e sistemi ibridi in sostituzione di precedenti impianti termici
  • Installazione di scaldacqua a pompa di calore in sostituzione di boiler elettrici tradizionali
Ovvero, godi dell’incentivo se ad esempio:
  • Installi un inserto su camino aperto
  • Sostituisci la caldaia a legna/pellet/gasolio con una nuova stufa o termo stufa o caldaia a biomassa
  • Sostituisci una caldaia a gas con una nuova pompa di calore aria/acqua
  • Sostituisci una pompa di calore con una nuova pompa di calore multi-split
ATTENZIONE ALLE REGOLE DELL’INCENTIVO:
  1. Il nuovo impianto deve riscaldare le medesime utenze dell’impianto sostituito
  2. La potenza nominale del nuovo impianto non deve superare più del 10% la potenza dell’impianto sostituito
  3. Nel caso di installazione di caldaie, pompe di calore e sistemi ibridi, vanno installate valvole termostatiche su tutti i radiatori o altri sistemi di regolazione modulante della portata agenti sull’intero impianto
  4. Nel caso di caldaia a biomassa, vige l’obbligo di installare un accumulo termico correttamente dimensionato
  5. Non sono incentivabili ulteriori interventi delle medesime tipologie, realizzati nel medesimo edificio per almeno 1 anno dalla data di stipula del contratto con il GSE relativo al precedente ultimo intervento
Come si calcola l’incentivo erogato?

L’incentivo è pari al 65% della spesa totale sostenuta (fornitura+installazione+rimozione vecchio impianto+opere murarie+spese tecniche+iva se fa costo), fino all’importo massimo erogabile per il prodotto installato (questo importo massimo erogabile è dato dal produttore).

Esempi pratici:

  1. A) Incentivo massimo erogabile per il generatore di marca XXX dichiarato dal produttore: 1.000,00 €

Spesa totale sostenuta dal cliente: 2.500,00 €

Incentivo totale erogato: 1.000,00 €

  1. B) Incentivo massimo erogabile per il generatore di marca XXX dichiarato dal produttore: 1.000,00 €

Spesa totale sostenuta dal cliente: 1.000,00 €

Incentivo totale erogato: 650,00 €

Nell’esempio A viene erogato l’intero importo massimo erogabile dichiarato dal produttore perché la spesa totale supera l’incentivo massimo; nell’esempio B la spesa totale sostenuta dal cliente è pari all’incentivo massimo erogabile, quindi quello effettivamente erogato è il 65% del massimo erogabile.

Qualora l’incentivo non superi 5.000,00 €  totali, viene erogato in un’unica soluzione, entro 3 mesi  dall’attivazione del contratto con il GSE (in pratica entro circa 5-6 mesi dalla fine lavori).

L’utente ha l’obbligo di conservare per 5 anni:
  • Certificato di corretto smaltimento del vecchio generatore
  • Dichiarazione di conformità dell’impianto ai sensi del DM 37/08
  • Certificati di manutenzione del generatore e della canna fumaria (almeno biennali)
  • Schede tecniche dei componenti e delle apparecchiature eventualmente installate
  • Certificazione attestante i livelli emissivi riportati nell’Allegato II del Decreto
  • Certificazione attestante la conformità del pellet utilizzato
  • DDT e fatture della biomassa acquistata (pellet)

La pratica viene eseguita direttamente da noi in collaborazione con uno Studio Ingegneristico specializzato nel Conto Termico.